PROGETTO “Hereditas, Virtual Via Claudia Augusta”


PARTENARIATO

DURATA E TIPOLOGIA DEL PROGETTO

DURATA 29 mesi Inizio 01/11/2016 Fine 30/04/2019

ASSE PRIORITARIO: 2 – Natura e cultura

OBIETTIVO TEMATICO: 6 – Preservare e tutelare l’ambiente e promuovere l’uso efficiente delle risorse

OBIETTIVO SPECIFICO: 4 – Tutela e valorizzazione del patrimonio naturale e culturale

AZIONE: 10 – Protezione, conservazione e valorizzazione soft del patrimonio naturale e culturale comune

BANDO DI RIFERIMENTO: Interreg V-A Italia-Austria – Bando 2016

CODICE DEL PROGETTO: ITAT2007

SOSTEGNO FINANZIARIO DELL’UE (per la sola parte di competenza del Comune di Feltre):
188.649,00 €
SOSTEGNO FINANZIARIO NAZIONALE (per la sola parte di competenza del Comune di Feltre):
33.291,00 €
BUDGET COMPLESSIVO DEL PROGETTO (per la sola parte di competenza del Comune di Feltre): 411.000,00 €

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

La Via romana Claudia Augusta (VCA) si snoda attraverso la Germania, Austria ed Italia lungo un percorso transnazionale importante per ragioni paesaggistiche, culturali e storiche. Tali risorse non appaiono ancora opportunamente valorizzate, potendo fungere, potenzialmente da volano al turismo transfrontaliero, ad oggi uno dei settori economici più rilevanti del territorio di progetto. Le azioni del progetto complessivo “Hereditas, Virtual Via Claudia Augusta” riguarderanno quindi la tutela e la promozione di risorse e siti culturali esistenti ma poco conosciuti, al fine di incrementare l’attrattività turistica dell’area riducendone la stagionalità e rafforzandone un’identità storica comune. L’idea chiave del progetto consiste nella realizzazione di un Museo virtuale, ovvero di rappresentare il patrimonio culturale di maggior pregio lungo la VCA, attraverso servizi e dotazioni digitali fruibili dal turista e dalla cittadinanza sia a casa che lungo tutto il percorso. E’ prevista la costituzione di un gruppo di lavoro di esperti per l’avvio di specifiche indagini, l’individuazione delle informazioni di maggior rilevanza e la loro valorizzazione attraverso diverse forme tra cui elaborazioni digitali. Il progetto, di pertinenza del Comune di Feltre, prevede il riallestimento del piano terra del Museo Civico, in funzione di lapidario romano. Ciò in considerazione dell’impellente esigenza di addivenire ad una adeguata e definitiva collocazione della Statua di Esculapio - scultura di oltre 2 metri in marmo saccaroide rivenuta nel 1974 durante la campagna di scavi effettuata sul sagrato antistante la Cattedrale - che costituisce uno dei reperti archeologici più importanti del feltrino.

OBIETTIVI

Sviluppo di approcci innovativi e potenziamento di infrastrutture funzionali alla promozione di un turismo culturale, in grado di poter fruire diffusamente, in modo destagionalizzato e sostenibile del patrimonio storico-culturale lungo la VCA.

RISULTATI ATTESI

I risultati attesi riguardano: